LA BESTIA

La Bestia è il lato animale di un vampiro. E’ il suo istinto primordiale che lo porta a cacciare e ciò che costringe il vampiro a sopravvivere a qualunque costo. In questa lotta tra umanità e Bestia, il vampiro è dominato dalla paura che possa iniziare la spirale discendente che lo porterà a diventare un mostro assetato di sangue, e anche questa paura è un’arma nelle mani della Bestia. Presto o tardi, tutti i vampiri cedono, prima o poi il vampiro smette di essere anche lontanamente umano, alla fine la Bestia vince sempre.

Come detto i vampiri sono mostri posseduti da una Bestia interiore. Come gli umani, anche i Fratelli hanno la capacità di domare i loro istinti più bassi, ma alcune volte non riescono a farlo. Quando questo avviene, la Fame e la Bestia divengono incontrollabili e nessuno è al sicuro. In questo momento il vampiro è in Frenesia. Durante la frenesia il vampiro si addentra letteralmente, e il più delle volte contro la sua volontà, negli istinti più oscuri della natura vampirica. Il vampiro è consumato dalla rabbia, dalla paura o dalla fame incapace di considerare le conseguenze di qualunque azione.

Su VP esistono tre generi di Frenesia a cui è soggetto il vampiro.

LA FRENESIA

Frenesia da fame: Quando il Vampiro si trova ad avere in corpo meno della metà dei suoi punti sangue massimi, egli si trova nello stato di affamato. Questo status può non avere conseguenze, così come avere conseguenze devastanti; un vampiro affamato che si trova sottoposto a determinati stimoli, come sentire l’odore o il sapore del sangue potrà trovare qualche difficoltà a controllare la propria Fame. In queste situazioni il Master potrà effettuare un tiro, con difficoltà variabile a seconda di quanto è affamato il vampiro e di quanto sono forti gli stimoli. In caso di fallimento il Cainita andrà in Frenesia da Fame: egli si nutrirà di chiunque si trovi nelle vicinanze, senza preoccuparsi del benessere della sua vena, infatti egli continuerà a nutrirsi fino a quando non avrà riportato il sangue nel suo corpo a livello massimo e curato tutte le eventuali ferite.

Rotschreck: Proprio come nei casi di rabbia intensa, la Bestia prende il controllo anche quando il vampiro ha paura. I raggi del sole e il fuoco possono far cadere nel terrore un vampiro. Mentre affronta il Rotschreck il vampiro entra nel panico totale per via delle sue paure, colpendo freneticamente tutto ciò che si trova sulla sua strada.

Frenesia personalizzata: Su VP esiste questo quarto tipo di Frenesia, diversa per ogni personaggio. Nel compilare la scheda vi verrà chiesto di effettuare una scelta tra tre tipi di frenesia, collegati con un evento scatenante. L’evento scatenante è a libera scelta dell’utente, sempre che sia in tema con le caratteristiche del vampiro (in particolare umanità e natura) e giustificato dal suo bg. Inoltre devono essere situazioni che, anche se raramente, possano avvenire durante una giocata. Casi limite o assurdi (ad esempio trovare il diario di scuola) non verranno accettati. Può essere legato ad un discorso (parlare della sua vita mortale), ad un evento (la morte di un fratello), ad un oggetto (croci). A scatenare la Frenesia deve comunque essere un evento OGGETTIVO e preciso (‘se mi trattano male’ non è accettato).

Esistono tre tipi di frenesia personalizzata fra cui scegliere per compilare il campo:

Rabbia: Il vampiro può cadere in frenesia anche per rabbia. Essere pesantemente infastidito, deriso e umiliato può portare il cainita in uno stato di rabbia in cui la Bestia prende il controllo ed egli non è più in grado di dominare le sue azioni. Nel momento in cui un Fratello cade in frenesia da rabbia, egli farà tutto ciò che è in suo potere per distruggere la causa della sua rabbia.

Coraggio: il vampiro fugge in preda ad un panico incontrollabile.

Controllo: il vampiro non si controlla più. Di solito è legata al nutrirsi e si è quasi costretti ad uccidere le proprie prede.

Esempio di compilazione

Rabbia: veder morire un compagno di clan.
Coraggio: La vista di crocefissi.
Controllo: Cibarsi di vampiri lo costringe a bere.

Resistere alla Bestia

Una volta che accade l’evento scatenante, il vampiro può spendere istantaneamente un Punto Volontà e, sebbene arrabbiato/impaurito o altro, allontanarsi dalla causa scatenante (almeno 1 stanza) senza che alcun segno della frenesia sia visibile. Se trattenuto, potrà restare nella stanza ancora un minuto (tre o quattro frasi) prima di dover spendere un altro Punto Volontà. Se l’evento scatenante si fa troppo forte la Frenesia scatta automatica. (es. frenesia all’acqua - ti prendono e ti buttano in un lago).

Cadere in frenesia

Nell’esatto momento in cui il Vampiro non può più resistere, i suoi occhi diventano rossi, i canini estroflessi, si perde l’uso della parola. Nel caso di rabbia, si attacca istantaneamente (a meno che sia già in combattimento e allora attenderà il proprio turno) chi/cosa ha causato la frenesia. Si utilizzano i poteri fisici, se si hanno, al loro massimo livello e non si potranno usare i poteri mentali. Si diventa immuni ai poteri sociali. In frenesia, dopo ogni azione, il vampiro si cura di un danno (sempre che ne abbia). Si colpirà chiunque cerchi di fermare il vampiro e ci si fermerà solo in torpore o alla distruzione dell’evento scatenante. Nel caso di coraggio ci si lancia verso l’uscita più vicina, fino a che non ci si sarà allontanati dall’oggetto della frenesia. Nel caso di controllo si cerca di bere il vampiro fino alla sua morte e se qualcuno si frappone lo si distrugge, per tornare a bere.

ATTENZIONE Per torporizzare (e quindi uccidere) un vampiro in frenesia non è necessaria l’autorizzazione dei Master.